Abbattitore di significato

Come l’abbattitore di temperatura prende un cibo per conservarlo al meglio, uccidendo quei batteri che lasciati a temperature superiori li farebbero prolificare, moltiplicandone la nocività, così
l’abbattitore di significato è colui che estraendo dal  vocabolario  un certo numero di parole, le arrotola su se stesse, le piega secondo la necessità del momento e secondo il suo comodo in generale, le scarnifica, le violenta fino ad abbattere quel  batterio che è rappresentato, appunto, dal loro significato originario.
E tutto con l’intento di confondere l’altro che, in questo momento, sei tu. E non puoi non notare come a poco a poco ti stia togliendo, quasi da sotto ai piedi, quella certezza di significato che non  credevi  potesse essere messa in discussione.
È un’ affabulazione… È una manipolazione. È un insulto alla tua intelligenza. Quando ti accorgi che qualcuno  manipola le parole, le tue, le sue, devi capire che sta manipolando te. E non dovresti perdere tempo a metterti in discussione, a mettere in dubbio il significato originario di quelle parole. Dovresti chiederti invece il perché di quella manipolazione. A che cosa mira. I latini si domandavano: Cui prodest?  A chi giova? E la risposta è tristemente sempre la stessa.

La manipolazione giova a chi la fa. C’è sempre un malsano egoismo di fondo, un interesse a piegare gli altri alla propria volontà. A rivendicare la propria preziosa libertà a discapito di quella dell’altro,  come se la libertà dell’altro non fosse altrettanto preziosa. Come se l’altro non avesse diritto di scegliere se fare parte o meno di quella menzogna.

More from Samuela Cittadini

Libertà

Certe follie sono più belle di qualsiasi bella reputazione.
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *