Donne Vs Uomini

Mi chiedo se noi donne rispetto agli uomini, saremo mai felici in coppia. Perché mentre l’uomo è un essere umano primordiale e sostanzialmente si dedica, spesso riuscendoci, alla sua soddisfazione primaria e unica, la donna ha decine di esigenze e sono tutte egualmente primarie. L’uomo può avere una compagna e un’amante logisticamente e stabilmente dislocate sul territorio per anni e coltivare contemporaneamente incontri promiscui e fugaci e, per citare Woody Allen, tornare in tempo per l’ora di cena. Ed è felice così, lui. Lui non sogna un paradiso lontano e irraggiungibile, lui nel paradiso ci vive già.
Noi no.

Noi donne abbiamo ancora il pessimo vizio di innamorarci e credere, con un folle e cieco atto di fede, che l’uomo che amiamo sia la risposta di Dio ai nostri desideri…
L’uomo che amiamo diventa allora il paladino di tutte le nostre battaglie interiori, colui che soddisferà tutti i nostri bisogni, che appagherà le nostre esigenze…E dovrà essere romantico e dovrà saper fare del gran sesso, e dovrà essere un gran parlatore e dovrà essere intelligente e sicuro di sé, avere del prestigio personale ovviamente, e dovrà farci sentire stupende, amate, desiderate, al sicuro e soprattutto dovremo bastargli e se possibile anche avanzargli. L’uomo che amiamo è il migliore sulla faccia della terra.
Ma sì può mai essere felici con una idea come questa in testa?

Amiamo amiamo ma spesso l’uomo in questione non ha neanche la metà delle potenzialità che gli abbiamo già attribuito d’amblèe, sulla carta, sulla fiducia, a occhi chiusi.
Io credo che noi donne dovremmo fare un passo indietro sulla strada per la nostra fulgente e inarrestabile evoluzione e smetterla di trattare gli uomini o come principi azzurri o come cacche inutili. E finalmente ammettere che forse hanno ragione loro. E, rinunciando all’illusione, causa principale di qualsiasi sofferenza nella vita ma soprattutto in amore, dovremmo imparare da loro che primo, un uomo non basta e non potrà mai bastare. Noi donne per essere felici dovremmo averne almeno 4/5 a testa. Uno per la sicurezza, vitto e alloggio scarpe guardaroba e suppellettili varie, uno che sia erotomane, uno che che ci faccia ridere, uno che con cui parlare come se fosse la nostra migliore amica, uno che sia romantico e che sappia farci sentire delle autentiche principesse. E, non ultimo, uno che ci sappia fare con elementi di infermieristica. Perché va da sé che nessun uomo al mondo può racchiudere in sé tutte queste qualità. Un erotomane che sappia anche propinarci la giusta medicina l’avete mai visto? Io no. Anzi sono propensa a credere che certe attitudini si escludano a vicenda.
Lo so. Una parte di voi starà pensando che è fortunata e che l’uomo che ama ha tutte queste caratteristiche. Ma sta mentendo a se stessa. Forse è agli inizi della storia e capisco la forza dell’illusione. E allora che si goda quest’illusione finché può. Il risveglio sarà amaro, tanto vale saperlo subito. E un giorno il suo grande amore le si rivelerà per quello che è, e al posto dell’ unico uomo al mondo, il migliore, il campione del suo cuore si ritroverà a che fare con l’arido deserto del Gobi . Ci aveva piantato un fiore, lei ma tutto quello che si ritroverà fra le mani sarà una specie di secco arbusto.
Ma pensiamoci un attimo: quale essere umano potrebbe mai essere all’altezza di simili femminee aspettative?
Mi chiedo allora se non sarebbe più semplice e democratico comportarci esattamente come loro, senza inutili finzioni o pseudo-moralismi di varia natura. Non rischieremmo forse di creare una specie di società perfettamente evoluta, in cui le amanti di lui fanno amicizia con gli amanti di lei? Una specie di famiglia allargata dove nessuno rimane mai solo? Non sarebbe bello se noi donne potessimo chiedere al nostro uomo:
Caro, stasera non ho voglia di vedere Caio, piuttosto avevo voglia di cucinarti uno spaghettino alle vongole, che ne dici?
E lui potrebbe rispondere:
Volentieri cara. Avverto Tizia che Caio è libero così eventualmente possono organizzarsi…
Ecco. Non sarebbe molto più civile in questo modo? Non vedete che in un colpo solo potremmo disfarci di concetti così deleteri per la vita di coppia come la routine, la quotidianità e la noia?
Sia chiaro che non voglio convincere nessuno del fatto che ho ragione.
Ma dico solo questo: pensiamoci!
Pensiamoci.

More from Samuela Cittadini

Incontri

Gli incontri non capitano mai per caso. C’è chi entra nella tua...
Read More

2 Comments

  • C’è da dire che nel tempo il divario si è accorciato di molto e nel giro di un paio di generazioni tale differenza sarà impercettibile. Le donne non arriveranno in tempo per l’ora di cena; le donne arriveranno in tempo per preparare la cena. Perché le cose, le donne, le fanno per bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *